Siete sulla pagina Assicurati -Prima del pensionamento. Qui troverete facilmente e chiaramente tutte le informazioni importanti. Essi sono suddivisi in informazioni di carattere generale in opuscoli informativi e moduli importanti. Per un colloquio personale e maggiori informazioni potete contattarci in qualsiasi momento.


  • Pensionamento anticipato

    Pensionamento anticipato – cosa fare?

    Dal punto di vista dell'AVS i prepensionati vengono considerati come persone senza attività lucrativa e sottostanno all'obbligo contributivo fino al raggiungimento dell'età pensionabile ordinaria. Ogni anno con lacuna contributiva produce una riduzione della futura rendita AVS. Le persone che vanno in pensione anticipata devono versare all'AVS, all'AI e alle IPG contributi come persone senza attività lucrativa. Per il calcolo dei vostri contributi come persone senza attività lucrativa rivolgetevi alla cassa AVS del vostro datore di lavoro o, nel caso in cui il vostro coniuge percepisca già una rendita da un'altra cassa, rivolgetevi a questa cassa con il modulo di iscrizione per persone senza attività lucrativa.

Moduli "Pensionamento anticipato"

Qui di seguito trovate importanti moduli.


  • Tutto su età pensionabile

    Rendita di vecchiaia

    Hanno diritto ad una rendita di vecchiaia tutte le persone che hanno raggiunto l'età pensionabile (uomini 65 anni, donne 64 anni) e che siano stati assicurati per almeno un anno in Svizzera.

    Età pensionabile flessibile

    La riscossione della pensione di vecchiaia può essere anticipata di uno o due anni o rimandata di un periodo compreso tra uno e cinque anni. Per ulteriori informazioni consultare

    l'opuscolo informativo 3.04 - Età pensionabile flessibile

Moduli "Età di pensionamento"

Qui di seguito trovate importanti moduli.


  • Il mio certificato d'assicurazione

    Il vostro certificato d'assicurazione

    Tutte le persone che sono soggette ai contributi AVS o AI o che percepiscono prestazioni corrispondenti, sono registrate presso l'Ufficio centrale di compensazione (UCC) di Ginevra. Quale conferma di tale registrazione tutte le persone ricevono un certificato d'assicurazione personale che contiene i seguenti dati:

    • cognome, nome;
    • data di nascita;
    • numero AVS a 13 cifre.

    I lavoratori, che (ad esempio in seguito a un matrimonio o a un divorzio) hanno cambiato nome o hanno smarrito il certificato, possono ordinare un nuovo certificato attraverso il datore di lavoro, il quale lo richiede presso la sua cassa di compensazione.

    Gli altri assicurati ordinano un nuovo certificato AVS direttamente presso la cassa di compensazione.

    Nel caso in cui si cambi il posto di lavoro il certificato deve essere presentato al nuovo datore di lavoro affinché questo possa iscrivere il lavoratore alla rispettiva cassa di compensazione. Il certificato non deve tuttavia essere più presentato alla cassa

    Modulo : Richiesta di certificato di assicurazione

    Il 1° luglio 2008, un nuovo certificato d’assicurazione AVS/AI (al formato di una carta di credito) ha sostituito la carta AVS grigia. La carta grigia è mantenuto.

Opuscoli informativi "Certificato d'assicurazione"

Qui trovate le più importanti opuscoli informativi.

Moduli "Certificato d'assicurazione"

Qui di seguito trovate importanti moduli.



  • Richiesta rendita AVS

    Fino a quando devo inoltrare la mia richesta per la rendita di vecchiaia AVS? 

    Circa tre o quattro mesi prima del raggiungimento dell'età pensionabile.

    Chi vuole percepire la sua rendita di vecchiaia dovrebbe inoltrare richiesta circa 3 o 4 mesi prima del raggiungimento dell'età pensionabile, infatti la cassa di compensazione deve procurarsi la documentazione necessaria e calcolare l'ammontare della rendita. Se dopo due mesi dall'inizio del diritto alla rendita la cassa di compensazione non ha ancora stabilito l'ammontare della rendita, gli assicurati possono richiedere presso la cassa di compensazione competente che venga corrisposto un pagamento provvisorio.

    Rendita anticipata: la persona che desidera anticipare la rendita deve inoltrare la sua richiesta al più tardi l'ultimo giorno del mese nel quale raggiunge l'età corrispondente, altrimenti potrà percepire la rendita anticipata solamente al suo prossimo compleanno. Non è possibile inoltrare la richiesta con effetto retroattivo.

    Rendita posticipata: la persona che desidera posticipare la rendita deve far valere questo diritto al più tardi dopo un anno dalla nascita del diritto alla rendita ordinaria di vecchiaia, tramite l'apposita rubrica sul modulo di richiesta di rendita.


  • Calcolo anticipato della mia rendita

    A quanto ammonterà la mia rendita?

    Se desiderate sapere a quanto ammonterà la rendita di vecchiaia, con il nostro calcolatore online potete effettuare una stima della vostra rendita.

    Dietro vostra richiesta possiamo fornirvi gratuitamente un calcolo anticipato della rendita. Un calcolo del genere risulta sensato solo alcuni anni prima dell'inizio della rendita visto che, se il calcolo viene eseguito troppo prematuramente, gli elementi come salari, stato civile, domicilio ecc. possono cambiare.

    Modulo: richiesta di calcolo di una rendita futura

Opuscoli informativi "Calcolo anticipato della rendita"

Qui trovate le più importanti opuscoli informativi.

Moduli "Calcolo anticipato della rendita"

Qui di seguito trovate importanti moduli.